LABORATORIO DI SOSTEGNO

"SAN GIOVANNI BOSCO"

Una miscellanea di...

MUSICO-TERAPIA!!!

La lettera di un babbo...

ECCELLENZE COLLIGIANE

 

Musico-arte terapia.

È il secondo anno che a inizio giugno, poco prima della chiusura delle scuole, partecipo, come spettatore, ad un evento che non finisce mai di commuovermi, lo spettacolo al quale partecipano studenti e docenti, sia di ruolo che di sostegno,  per mostrare il lavoro proficuo fatto durante l'anno scolastico, a genitori e a spettatori eventuali.

In pochi colligiani sanno che le scuole di Colle sono un fiore all'occhiello con professori e amministratori con i controfiocchi, esempio per mezza Toscana.

Bisogna vedere, per capire, con quanta bravura professionale e con quanto amore vero, con quanto cuore, queste persone si occupano dei ragazzi, come li coccolano e li sanno prendere. La fiducia e l'amore che questi bambini, per i quali la vita non ha aspettato la maturità per mostrarsi nel suo aspetto più terribile, si affidano a questi educatori e con quale intensità si rifugiano in loro per cercare fiducia in se stessi e conforto, ne è la prova migliore.

Una cosa che colpisce molto è la semplicità con la quale i ragazzi di questa scuola, accettano la diversità di qualunque tipo sia, compresa quella di pelle e di nazionalità. Neri, gialli, albanesi o sikh sono solo compagni di scuola, magari più o meno simpatici ma solo per motivi personali, come può succedere con tutti.

Le donne sono sempre e comunque, per un verso o per un altro, uno spettacolo da ammirare, in questo caso guardare l'estasi negli occhi di queste giovani mamne nel vedere i loro figli felici, partecipare con trasporto a ritmare con le mani il tempo della musica, con il sorriso commosso nel guardare i loro ragazzi, è stato come essere preso da un vento tenero, dolce e tiepido e portato in alto, non so dove, ma in un posto dove manca l'aria per commozione estrema, lassù, molto in alto.

Sono abbastanza emotivo, ma la vita mi ha inoculato tanto di quel cinismo e la mia bocca è così amara che potrei avvelenare e uccidere come un cobra, per fortuna, davanti allo spettacolo della felicità, della gioia di partecipare, della risposta emotiva alla musica, fino al parossimo di quella rock, di questi ragazzi, mi sono trovato con le lacrime agli occhi, pensando, anche, a quanti pochi attimi di gioia, ancora, li aspetteranno nella vita.

L'organizzatore, animatore geniale dello spettacolo è Adriano Scoccardi maestro di musica diplomato al conservatorio di Siena, che con uno spirito inesauribile, instancabile, con il potere dell'ubiquità si trova sempre al posto giusto nel momento preciso dove c'è bisogno di lui, a dare una mano, consigliare, abbracciare i ragazzi, ragazzo anche lui. 

Abbiamo pranzato insieme e ci siamo conosciuti abbastanza profondamente, come persone che si intendono al volo.

Con l'occasione vorrei ringraziare i professori Isabella Pagliarin, Andrea Zollo, Giovanni Lombardi, Alessandra Enna, che ho il piacere e l'onore di conoscere personalmente, e quelli di cui non conosco i nomi ma non meno validi.

Sono uscito nel cortile, venendo via, anche il sole di questa strana primavera allungata che non matura in estate, splendeva con una carezza stanca e bellissima.

Questi miei pensieri vanno alla massa di insegnanti che, nella scuola pubblica italiana, con il loro lavoro, quasi una missione, la loro bravura e i loro sacrifici, riescono a mantenere la scuola dei figli del popolo ancora una eccellenza, per dire a tutti loro, grazie a nome di tutti noi, anche di quelli che non capiscono.

Una cerimonia speciale!

Un murales per amico!

Un saluto finale dalla

Piscina Olimpia!!!

Un inserimento speciale...

Il tema di Fabio

18 anni...viva Fabio!!!

Un venerdì da leoni!!!

Teatro soggettivo???

No, solamente CreatTivo!

Scegli il San Giovanni Bosco

Approfitta del sostegno!

Attenzione! A tutti gli Internauti...

Se non trovi vecchi video o appunti del passato devi andare a...

WWW.SOSTEGNODONBOSCOARCHIVIO.JIMDO.COM

Perché noi non ci fermiamo mai!!!